Turismo quale chiave di svolta per la ripartenza del sistema Italia

di Filippo Donati

Cari colleghi albergatori,
l'andamento degli ultimi mesi dell'anno ci ha confermato, purtroppo, che il 2011 è stato un anno "no" per il turismo, in particolare per il nostro comparto.
Ci sarebbero molti interventi da realizzare immediatamente per dare respiro al settore, ma anche l'ultimo Governo sembra essersi dimenticato del turismo; sembra non sia ancora chiara l'importanza che potrebbe avere, per il sistema economico nazionale, il rilancio di un comparto che tanto ha dato alla composizione della ricchezza del Paese in termini di valuta, export e Pil.
Servirebbero piani strutturali, almeno triennali; servirebbe una profonda revisione della funzione dell'Enit e il suo relativo sostegno economico, con risorse adeguate a un Paese che potrebbe fare del turismo la sua arma del rilancio, vincente.
E mentre chiudiamo un 2011 sofferto, che ha visto i fatturati e gli utili delle nostre aziende in grave sofferenza, non possiamo che essere fortemente preoccupati per un 2012 alle porte. Un anno decisivo per il futuro dell'intera Europa, un anno di speranza, un anno dal quale ci aspettiamo, almeno, segnali confortanti per un futuro che torni a segnare livelli seppur minimi di crescita.
Anche quest'anno Asshotel Confesercenti, grazie al lavoro e alla presenza del proprio Gruppo Dirigente sia a livello centrale che territoriale, ha garantito la sua presenza ai tavoli politici e del confronto aumentando, oltre alla presenza, la propria credibilità nei confronti delle Istituzioni, delle altre Associazioni del settore e, cosa più importante, dei colleghi albergatori.
Mai ricordo un anno così sofferto; il Codice del turismo, la reintroduzione della tassa di soggiorno ed infine il rischio di vedere aumentare l'Iva sui nostri servizi fanno del 2011 uno degli anni più difficili vissuti dagli albergatori.
Noi però non molliamo! Continueremo ad insistere con i nostri interlocutori per sostenere il turismo quale chiave di svolta per la ripartenza del sistema Italia.
È con questo auspicio che mi rivolgo a Voi tutti, approfittando dell'occasione per formulare i miei più affettuosi Auguri per le prossime Festività Natalizie e di Fine Anno.

Il presidente nazionale

Filippo Donati