Ucraina: Aigo Confesercenti, BeB e case vacanze si rendano disponibili ad ospitare profughi

“Di fronte a questo terribile conflitto, nessuno può esimersi da dare un contributo. Chiediamo ai gestori della ricettività extralberghiera come Bed & Breakfast, case per vacanza, affittacamere e simili che ci comunichino la loro disponibilità ad ospitare gratuitamente i profughi dall'Ucraina di passaggio in Italia”.

 

Così Claudio Cuomo, Presidente nazionale di AIGO, l’associazione che riunisce le imprese dell’ospitalità e ricettività diffusa di Confesercenti.

 

“Per noi la solidarietà è sempre stata un valore fondamentale, e saremo felici di dare un aiuto, per quanto piccolo, a tutte le persone investite da questa tragedia umanitaria. Abbiamo già raccolto diverse adesioni alla nostra chiamata, in particolare a Roma. Chi vorrà partecipare lo segnali ad aigo@confesercenti.it”.